La Porta di Comunicazione del SII di Acquirente Unico

Acquirente Unico è la SpA pubblica che, per legge, garantisce la fornitura di energia elettrica a quasi 29 milioni di utenti (oltre 24 milioni di famiglie e quasi 5 milioni di piccole e medie imprese), presenti nel mercato tutelato dopo la liberalizzazione del luglio 2007, per i quali approvvigiona quasi 90 TWh, più di un quarto del fabbisogno di energia elettrica del Paese.

L’art. 1 bis della legge 129/10 ha previsto che fosse istituito, presso Acquirente Unico il Sistema Informatico Integrato per la gestione dei flussi informativi relativi ai mercati dell’energia elettrica e del gas naturale, basato su una banca dati dei punti di prelievo e dei dati identificativi dei clienti finali.

Per la realizzazione del SII è stata indetta una gara Europea per il valore complessivo di 12 milioni di Euro ed una durata di 5 anni, aggiudicata ad Exprivia SpA alla fine del 2011. Acquirente Unico ha quindi pubblicato le Specifiche Tecniche per la cooperazione Application-to-application all’interno del Sistema Informativo Integrato. Tali specifiche definiscono:

  • i requisiti funzionali della Porta di Comunicazione;
  • le caratteristiche tecnologiche della Porta di Comunicazione distribuita dal Gestore e le principali funzionalità della Console di Gestione della Porta stessa;
  • il Messaggio PdC gestito dalle Porte e la struttura generale del Messaggio SII scambiato tra i servizi applicativi;
  • i Servizi di gestione necessari al funzionamento dell’infrastruttura A2A del SII;
  • gli schemi XML e WSDL riguardanti la PdC;
  • le modalità di identificazione e autenticazione della PdC;
  • le modalità di Firma e cifratura simmetrica del Messaggio PdC.

A proposito del SII, Paolo Vigevano, Amministratore Delegato di AU–Acquirente Unico SpA, ha ricordato che “con un provvedimento legislativo dell’agosto 2010, ad AU è stato demandato il compito di sviluppare il Sistema Informativo Integrato per la gestione dei flussi informativi dei mercati dell’energia elettrica e del gas. Grazie a tale strumento, nel pieno rispetto della privacy, verranno tra l’altro superate le difficoltà fino ad oggi riscontrate nello scambio di dati tra gli operatori, favorendo così pure il cambio del proprio fornitore.”

“La gestione centralizzata dei flussi informativi – ha aggiunto Vigevano – stimolerà anche una riduzione dei costi di gestione complessivi a carico degli operatori e, quindi, dei consumatori finali. L’istituzione presso AU del Sistema assicura l’imparzialità nella sua gestione e la non discriminazione tra gli operatori che interagiscono tra di loro, con una garanzia di sicurezza e tempestività nello scambio delle informazioni, utili per lo sviluppo della concorrenzialità dell’intero mercato e con benefici immediati sia per i consumatori che per gli operatori.”

La Porta di Comunicazione come estensione della Porta di Dominio OpenSPCoop-v2

Uno dei componenti centrali del SII è la Porta di Comunicazione, garante dell’interoperabilità e della sicurezza nella cooperazione applicativa tra gli Utenti del SII.

Per la realizzazione della Porta di Comunicazione è stato scelto il software OpenSPCoop-v2, realizzando un plugin ad-hoc della Porta di Dominio OpenSPCoop per il supporto del “Messaggio di Comunicazione”, il protocollo xml basato su SOAP adottato in ambito SII.

Per maggiori informazioni sul SII si rimanda all’architettura del SII.

Per maggiori informazioni sulla Porta di Comunicazione si rimanda alla specifica tecnica della PdC ed alla specifica del Messaggio di Comunicazione.