3. La gestione totalmente centralizzata

La gestione totalmente centralizzata è la soluzione per gli scenari in cui vi sono diverse porte di dominio distribuite sul territorio, le quali condividono un unico registro dei servizi, tutto da gestire centralmente.

Anche per la gestione totalmente centralizzata il framework OpenSPCoop prevede un ambiente grafico integrato costituito dalla pddConsole impostata in modalità Gestione Remota.

Gestione totalmente centralizzata delle porte di dominio con un registro servizi condiviso

Figura 2. Gestione totalmente centralizzata delle porte di dominio con un registro servizi condiviso


Le configurazioni destinate alle PdD remote ed al Registro, effettuate tramite la pddConsole, vengono prelevate da un modulo smistatore ed inserite in apposite code JMS (una per ogni PdD remota ed una per il Registro).

I moduli gestori, GestorePdD e GestoreRegistro, prelevano le operazioni dalle code JMS e le propagano ai nodi periferici tramite tecnologia Web Services. Sui nodi periferici, PdD e Registro, infatti sono attivi i WS di Gestione che ricevono le operazioni dal nodo centrale e le eseguono sul nodo locale. I flussi di configurazione remota sono evidenziati in Figura 2, «Gestione totalmente centralizzata delle porte di dominio con un registro servizi condiviso» tramite linee di collegamento di colore rosso.

Le attività di monitoraggio, e cioè, interrogazione del sistema di tracciamento, diagnostica e monitoraggio applicativo, sono utilizzabili tramite pddConsole tramite interrogazione diretta dei WS di Monitoraggio che sono attivi su ciascun nodo periferico. I flussi di monitoraggio sono evidenziati in Figura 2, «Gestione totalmente centralizzata delle porte di dominio con un registro servizi condiviso» tramite linee di collegamento di colore verde.

Essendo il Registro dei Servizi centralizzato e gestito dalla pddConsole con meccanismi analoghi a quelli impiegati per le configurazioni delle PdD, le singole PdD lo interrogano tramite le interfacce per la consultazione remota che sono: SOAP e HTTP. I flussi di consultazione del registro centralizzato ad opera delle PdD è evidenziato in Figura 2, «Gestione totalmente centralizzata delle porte di dominio con un registro servizi condiviso» tramite linee di collegamento tratteggiate di colore azzurro.

Per ottenere l’interfaccia pddConsole per la gestione remota delle porte di dominio è necessario utilizzare la distribuzione sorgente di OpenSPCoop, reperibile al seguente riferimento:

I passi per l’installazione della pddConsole in modalità remota sono descritti nella sezione Pdd Console per la gestione remota delle Porte di Dominio della Guida di Installazione della distribuzione sorgente al seguente riferimento: